Selkirk rex, tutto sul gatto pecora

Il gatto selkirk rex

La razza di gatto selkirk rex si distingue principalmente per il suo mantello, che attribuisce precisamente il soprannome di “gatto di pecora”. Stiamo anche parlando di una delle razze di gatti più “recenti”, infatti è stato sviluppato alla fine del secolo scorso. Questo felino si è guadagnato l’amore e l’adorazione di milioni di amanti dei gatti provenienti da tutto il mondo, perché oltre ad avere un aspetto dolce e tenero, si distingue anche per essere uno dei gatti più affettuosi e giocosi.

Tutto sul gatto selkirk rex

In questo articolo, spiegheremo tutto sulla razza di selkirk rex, dalle sue origini alla sua cura, rivedendo anche le malattie più comuni della razza o il carattere abituale della specie. Tuttavia, dobbiamo ricordare che ogni micio è unico. Quindi, se stai considerando l’opzione di adottare un gatto selkirk rex, ne hai già uno o vuoi solo saperne di più su questa razza felina, continua a leggere!

Otigini del selkirk rex

Il gatto selkirk rex è stato sviluppato negli Stati Uniti nel 1988, quando un gatto a pelo riccio, è stato incrociato con un gatto persiano. Dal frutto di entrambi gli individui sono nati i primi gatti di razza selkirk rex. Gli allevatori hanno spiegato che questi peli ricci sono dovuti a una mutazione genetica, che è apparsa naturalmente e colpisce le caratteristiche dei peli di questi esemplari, facendoli sembrare arruffati e soffici.

Anche se è apparso di recente, almeno per i tempi riguardanti la comparsa di razze e il riconoscimento di esso, questa razza è stata riconosciuta dai principali organi ufficiali, così, la TICA per esempio formalizzato nel 1990. Anche se con il nome possiamo pensare che sia legato al devon rex o al cornish rex, questo non è il caso, perché il termine “rex” si riferisce solo alla caratteristica di avere il pelo riccio.

Caratteristiche fisiche

I Selkirk sono grandi gatti, dal peso compreso tra 4 e 7 chilogrammi, alcuni di questi gatti raggiungono una dimensione che li rende gatti giganti. Anche se il peso medio per la maggior parte dei campioni è tra 5 e 6 chilogrammi. Il loro corpo è muscoloso, piuttosto snello ma con arti molto potenti e flessibili. Hanno una coda di media lunghezza, rifinita su una punta rotonda e di notevole spessore. L’aspettativa di vita dei gatti selkirk rex varia da 12 a 15 anni.

Varianti di selkirk

La testa del selkirk rex è di medie dimensioni, forme rotonde e muso corto. Gli occhi sono rotondi e grandi, il cui colore potrà essere variegato. La pelliccia è la caratteristica più in vista del selkirk, perché hanno un mantello che può essere lungo o corto, e ci sono due varianti. Il longhair selkirk rex o shorthair selkirk rex.

In entrambi i tipi sono accettati tutti i colori possibili. Ma la cosa principale di questi peli non è la lunghezza, ma la forma, perché questi gatti hanno una capigliatura riccia, che quando lunghi possono formare anelli. E non solo sul corpo hanno quei caratteristici peli ricci, ma li hanno anche nella zona del viso, formando baffi pittoreschi.

Carattere

I gatti della razza selkirk rex sono felini molto tranquilli e pacifici, che sono caratterizzati da un temperamento calmo ed equilibrato. Sono anche molto affettuosi, mostrando grande affetto per i loro cari. Tutto questo rende questa una razza ideale per vivere con le famiglie, con bambini piccoli, perché sono gatti molto affettuosi e pazienti con i più piccoli della casa, amano anche giocare con loro.

Anche a causa della grande tranquillità e serenità che trasmettono, sono molto adatti per gli anziani, ai quali forniranno a una fantastica amicizia, ma senza generare problemi e nervosismi come accade ad altre razze. Si adattano anche molto facilmente ad ambienti di quasi ogni tipo, quindi non dobbiamo preoccuparci se viviamo in un piccolo appartamento o se al contrario la nostra casa è una grande casa con giardino.

Cure adatte al selkirk

A seconda della varietà di selkirk che abbiamo a casa la cura varia, quindi nei soggetti a pelo lungo abbiamo dobbiamo spazzolare quotidianamente il loro mantello, mentre con quelli a pelo corto le spazzolate possono essere più distanziate, essendo sufficiente eseguirle circa 2-3 a Settimana. I bagni dovrebbero essere limitati allo strettamente necessario, così come le tosature, non andrebbero mai fatte.

Pulizia delle orecchie

A causa dell’abbondante pelliccia è importante prestare attenzione all’accumulo di cera nelle orecchie, state attenti alle sue condizioni e alla pulizia. Dobbiamo anche prestare attenzione alla salute degli occhi e orale, può essere necessario che le pulizie più o meno frequenti siano effettuate anche ala fine di mantenere gli occhi e la bocca puliti e sani.

Per fare le pulizie adeguate è meglio seguire il consiglio del vostro veterinario. Per mantenere sano il nostro felino, dobbiamo dare loro una dieta sana ed equilibrata che soddisfi correttamente le loro esigenze nutrizionali e non sia eccessiva, al fine di evitare che il nostro animale domestico sviluppi l’obesità.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *